Modi di dire e proverbi sui gatti

Proverbi e modi di dire con i gatti




Al buio tutti i gatti sono bigi
In certe circostanze le differenze si attenuano o scompaiono.

Avere il gatto nella madia
Avere poco da mangiare, vivere poveramente.

Avere una [bella] gatta da pelare (o prendersi una bella gatta da pelare)
Avere un’incombenza fastidiosa, problema, guaio, situazione difficile.

Cadere in piedi come un gatto
Uscire da una difficile impresa senza subire danni.

Cavar la castagna dal fuoco con la zampa del gatto
Far sostenere ad altri il rischio.

Chiamare la gatta gatta e non micia
Parlar chiaro, dire le cose francamente evitando allusioni, sottintesi e giri di parole, anche a costo di apparire rudi e privi di delicatezza.

Essere come cane e gatto (o andare d’accordo come cane e gatto)
Si dice di due persone che si trovano in continuo disaccordo, che litigano costantemente colo per prese di posizione o questioni di principio.

Essere come il gatto e l’acqua bollita
Essere del tutto incompatibili; reciprocamente antipatici e simili.




Essere in quattro gatti
Essere in numero ridottissimo.

Fare la gattamorta
Si dice di persona che maschera la propria natura poco virtuosa sotto un’apparenza dolce, mite e irreprensibile.

Fare come la gatta di Masino
Fingere di non vedere qualcosa per non dovere intervenire, per pigrizia, paura o altro.

Giocare come il gatto col topo
Tormentare un avversario più debole sapendo di poterlo battere quando si vuole.

Lavarsi come il gatto
Lavarsi poco, male e in fretta.

La gatta frettolosa fece i gattini ciechi
Il significato di questo proverbio è che le cose fatte in fretta riescono male.




Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco.
Non cantare vittoria prima di averla raggiunta davvero.

Insegnare ai gatti ad arrampicarsi
Pretendere di saperne sempre più degli altri, di insegnare qualcosa a chi la conosce benissimo.

Qui gatta ci cova!
Quest’esclamazione si usa quando si sospetta che ci sia qualcosa che non va, che le cose non stiano così come vengono presentate, che ci sia un trucco, o un’intenzione nascosta poco encomiabile.




Quando il gatto non c’è i topi ballano
Quando sono assenti i superiori, tutti fanno il loro comodo.

Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino
Il significato di questo proverbio è che non sempre si riesce a evitare le conseguenze di una propria malefatta.